Logo San Marino RTV

14 casi in tre anni, San Marino si interroga su minori, abusi, maltrattamento

20 mag 2011
Per la società una realtà scomoda, per le piccole vittime una vergogna da seppellire col silenzio. Ma il miglior modo per far fronte all’emergenza dell’abuso e del maltrattamento su minori è parlarne. Senza preconcetti e generalizzazioni. Ieri sera a Domagnano- nell’ambito di un incontro organizzato dall’Afaas – Associazione famiglie e adottive - si sono confrontati Tania Ercolani, avvocato e membro Authority per le Pari Opportunità, Pier Paolo Pasini, direttore Iss e Maurizo Bartolucci, Psicoterapeuta e Consigliere Onorario presso il Tribunale di Appello di Bologna. Una prima riflessione sui dati: le segnalazioni, a San Marino come in Italia, sono in aumento. 14 casi di maltrattamento in tre anni, dal 2008 a fine 2010: di questi, 5 probabili abusi. Si aggiungono altre 9 segnalazioni di violenza domestica e familiare, in presenza cioè di bambini. Ad essere cresciuto però non è il numero delle vittime, ma quello di chi denuncia. La prevenzione passa proprio da qui. Rompere il silenzio e contribuire a sensibilizzare sui diritti dell’infanzia. Perché il territorio possa dare una risposta serve però una rete di supporto che coinvolga istituzioni, associazioni e servizi. Ed è su questo, ora, che si sta lavorando.