Logo San Marino RTV

23 agosto 2004: Igor Cassina è oro alle Olimpiadi di Atene

23 ago 2018
Igor Cassina
Igor Cassina
È il 23 agosto quando Igor Cassina si presenta alla pedana della sbarra alle Olimpiadi del 2004, ad Atene. Prima ancora della gara guadagna una soddisfazione grandissima: è il primo atleta al mondo a presentare una particolare figura artistica: si tratta di un movimento Kovacs (si chiama così dal nome di un famoso ginnasta ungherese) teso con avvitamento a 360° sull'asse longitudinale. La federazione internazionale aveva già riconosciuto l'unicità del gesto ufficializzando dal 2002 la figura con il nome "movimento Cassina".

Salito in campo dopo dieci minuti di urla e fischi dei tifosi russi ai danni dei giudici - rei di avere penalizzato prima il beniamino Alexey Nemov e di avere sopravvalutato poi l'americano Paul Hamm - Cassina è rimasto concentrato, disputando una gara splendida. Igor rasenta la perfezione e vince la medaglia d'oro alla sbarra: è il primo italiano di sempre. Prima di lui l'unica medaglia conquistata alla sbarra da un italiano era l'argento di Romeo Neri, risalente al 1928 ad Amsterdam. Quella di Igor Cassina è la medaglia italiana numero 500 nella storia dei Giochi Olimpici.

Ai mondiali dell'anno seguente presenta il "Cassina 2", un esercizio ancora più complesso del "movimento Cassina": si tratta di un doppio salto con gambe tese e due avvitamenti, molto pericoloso. Il "Cassina 2" gli vale però solo il decimo posto.