Logo San Marino RTV

A Rimini "si pesca la plastica"

Tomas Parenti e il suo equipaggio da mesi stanno ripulendo le coste della riviera recuperando rifiuti in mare durante le uscite di pesca

di Giacomo Barducci
31 mar 2019
A Rimini "si pesca la plastica"A Rimini "si pesca la plastica"
A Rimini "si pesca la plastica"

Tomas Parenti a soli 23 anni è il più giovane capitano di Rimini e insieme al suo equipaggio composto dal padre, il fratello e altri due marinai da mesi stanno cercando di combattere questo fenomeno lungo la costa di Rimini. Durante le uscite di pesca a strascico con la loro nave “Levriero” hanno deciso di raccogliere tutti i rifiuti che finiscono nelle reti per poi smaltirli. L'idea di raccogliere è partita da un'iniziativa della Fondazione Cetacea che aveva coinvolto diversi pescatori di Rimini per ripulire il mare durante le battute di pesca. Parenti però ha deciso di proseguire con l'aiuto di Sauro Pari della Fondazione ed Hera, che ha riservato in porto due cassonetti dove depositare l'immondizia raccolta.

Anche il Comune di Rimini si sta muovendo per un mare più pulito. L'obbiettivo è avere una spiaggia plastic free entro il 2023 ma già da quest'estate scatteranno i primi divieti di servire cocktail in bicchieri monouso di plastica con relative cannucce. Divieti che dovrebbero riguardare anche manifestazioni come la Molo Street Parade e la Notte Rosa.