Logo San Marino RTV

Abusi domestici: nuovo inquietante caso

18 gen 2006
Abusi domestici: nuovo inquietante caso
Lunedì il processo che vede imputato un sammarinese, accusato di aver abusato della figlia minorenne e di averla messa anche incinta. In questi giorni emerge una nuova, inquietante storia, nata ancora una volta tra le pareti domestiche. In questo caso si è già arrivati a sentenza: l’uomo è stato condannato poco tempo fa dal Tribunale sammarinese in primo grado per atti di libidine e corruzione a 5 anni e 6 mesi. Gli abusi, stando alla sentenza di condanna, avvenivano sulle due figlie: la prima, oggi 14enne, era stata adottata poiché nata dalla precedente unione della moglie con un altro uomo, mentre la seconda, sua figlia carnale, non ha nemmeno 10 anni. I fatti sarebbero avvenuti tra il 1998 e il 2003. La denuncia alla magistratura è partita dalla moglie, lo scorso anno, che ha fatto scattare l’inchiesta. L’uomo è difeso dall’avvocato Aldo Nocito del foro di Pesaro, che ha già presentato ricorso in appello: a giorni si attende la data del processo di secondo grado.