Logo San Marino RTV

Allergie estive, Miano (pneumologo Iss): "Attenti ai pollini, alle spore, ma anche alle punture degli imenotteri"

di Filippo Campo Antico
5 ago 2019
Nel video l'intervista a Giacomo Miano, pneumologo Iss
Nel video l'intervista a Giacomo Miano, pneumologo Iss

Le allergie non sono proprie solo della primavera. Anche d'estate bisogna stare attenti. A San Marino, un ragazzo su venti maggiore di 15 anni soffre d'asma. Ma le allergie non si manifestano solo con i pollini primaverili. "Durante l'estate c'è ancora la presenza delle graminacee e delle orticacee. Nella seconda metà della stagione possiamo trovare l'ambrosia e l'artemisia che sono sempre piante. Comunque gli allergeni non solo quelli derivanti dal polline: ci sono anche le spore. E poi c'è l'acaro della polvere che può provocare rinite, oculorinite e asma", puntualizza Giacomo Miano, pneumologo dell'Iss.

Con la bella stagione arrivano anche gli insetti, in particolari le api, le vespe e i calabroni. È consigliato non mettersi vestiti con colori sgargianti e creme troppo profumate per non attirarli. "L'estate porta con sé maggiori rischi per l'allergia da puntura di insetto, in particolare di imenottero, che può portare alla shock anafilattico", conclude Miano.

Ascolta l'intervista allo pneumologo Giacomo Miano