Logo San Marino RTV

Amianto: Michelotti si impegna per intervenire nell'area, segnalata da anni, e per norme straordinarie in casi analoghi

4 lug 2017
Serata FiorentinoAmianto: Michelotti si impegna per intervenire nell'area, segnalata da anni, e per norme straordinarie in casi analoghi
Amianto: Michelotti si impegna per intervenire nell'area, segnalata da anni, e per norme straordinarie in casi analoghi - La Capitana di Castello <strong>Daniela Giannoni</strong> ha chiesto una<strong> Repubblica a "etern...
"Vogliamo fare un censimento di tutto l'amianto che c'è in Repubblica. C'è poi la volontà di intervenire in situazioni di degrado, che sul territorio sono almeno 10, con un gruppo di studio". 
Lo sottolinea il Segretario Michelotti che ieri, al centro sociale di Fiorentino, insieme alla Protezione civile, ha risposto ai dubbi espressi dalla cittadinanza dopo l'intervento di bonifica in seguito all'incendio a Fiorentino di una casa che aveva una tettoia di 10 mq che conteneva amianto. Dovranno essere chiuse anche le finestre dall'esterno.  
È stata già intimata bonifica alla proprietà entro 30 giorni. In caso di inadempimento si riunisce il coordinamento che può agire in maniera indipendente. 
Il capo della Protezione Civile Berardi ha illustrato le dinamiche dell'accaduto e la gestione dell'emergenza spiegando la pratica dell'incapsulamento con una lacca speciale per fermare la dispersione eventuale di fibre di amianto.
Michelotti ha annunciato anche un gruppo di lavoro che sia in grado di raccordare al meglio norme e procedure per affrontare in maniera più rapida casi di questo genere.
Le istituzioni chiedono attenzione ai cittadini rispetto a quello che si accumola nella proprietà privata che spesso genera inquinamento. 
Ieri nella zona dell'incendio ci sono stati campionamenti ambientali di aria e suolo. La prossima settimana si avranno i primi risultati dai laboratori Arpa. L'acqua è stata esclusa perchè la fonte d'Aquino è secca ed il dipartimento prevenzione farà il prelievo alla prima pioggia. 
I cittadini di Fiorentino hanno comunque parlato di tragedia annunciata, da anni avevano segnalato anomalie dell'area, nella quale c'era un accumulo di roba, soprattutto inserita in un situazione residenziale. Un problema che ha visto toni pacati pur nell'interesse per le problematiche ambientali. La Capitana di Castello Daniela Giannoni ha chiesto una Repubblica a "eternit zero" perchè anche la neve ha causato situazioni critiche. 
 
VA