Logo San Marino RTV

Arrestato Daniele Tommolillo, 21 anni, sposato da poco con una sammarinese

7 ott 2009
L’arresto è stato eseguito nel primo pomeriggio. Tommolillo è accusato di associazione a delinquere, ricettazione, falsità in atti, truffa ai danni del servizio sanitario italiano. Sarebbe coinvolto nell’inchiesta “Pharma cash” che nello scorso mese di settembre ha portato all’arresto di 25 persone. L’organizzazione criminale si procurava illegalmente ricettari medici che poi utilizzava per acquistare farmaci che rivendeva a clienti in Gran Bretagna. Nel corso degli anni la truffa avrebbe fruttato almeno due milioni di euro. L’ordinanza di arresto firmata dal pm della Dda di Napoli Capello Maresca ed autorizzata dai Gip Aldo Esposito ed Aldo Policastro è stata trasmessa per rogatoria a San Marino ed eseguita dalla Gendarmeria su ordine del Commissario della Legge Alberto Buriani che ha concesso a Tommolillo i domiciliari. Chiesta dalla procura anche l’estradizione, ma da oggi sarà il Ministero di Grazia e Ggiustizia italiano che, entro 40 giorni, potrà attivare la richiesta secondo i canali previsti dalle convenzioni in materia. Tra i farmaci prescritti con ricette false Losaprex, Aliflus, Torvast e Viagra. 382 le pagine dell’ordinanza partita da Napoli. Tra gli altri 25 arrestati, oltre a medici di famiglia e farmacisti anche casalinghe, disoccupati e operai. Tommolillo si era sposato da poco con una sammarinese di Montegiardino e a San Marino lavora come dipendente.

Luca Salvatori

Riproduzione riservata ©