Logo San Marino RTV

Arresti per droga: il bilancio della prima metà di agosto

16 ago 2007
Rimini
Rimini
Sono 69 gli arresti per reati di droga dall’inizio di agosto. Solo tra il 14 e il 15 sono stati 13 i fermati, tutti giovani tra i 19 e i 27 anni, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in discoteche e luoghi di ritrovo per giovani in generale, di Rimini e Riccione.
E’ quindi un vero e proprio bollettino, quello che i carabinieri di Rimini sono costretti a stilare ogni notte, al termine dei servizi di controllo nei locali della riviera. Un bollettino che consegna dati inquietanti e conferma le statistiche che segnalano un abbassamento repentino dell’età dei consumatori di sostanze stupefacenti. Migliaia le pillole di ecstasy sequestrate, quasi un centinaio i giovani finiti nei guai, molti con l’accusa di spaccio di droga, e tutto in appena 15 giorni. Dal primo di agosto ad oggi i militari dell’arma hanno visitato numerosi locali sul territorio della provincia riminese e la realtà che hanno scoperto lascia sgomenti. “La nostra, hanno spiegato, è un’azione repressiva per l’uso e lo spaccio di droga ma anche preventiva”, per contrastare in qualche modo il susseguirsi ormai quotidiano di tragici incidenti che vedono sempre i giovani come protagonisti, troppo spesso alla guida in stato di ebbrezza o sotto l’influsso di stupefacenti. E manca ancora il bilancio della notte di ferragosto, atteso per le prossime ore.