Logo San Marino RTV

Aslem e Admo insieme per salvare vite: partita la campagna di reclutamento. 72 i ragazzi iscritti

2 feb 2019
Prelievo salivareAslem e Admo insieme per salvare vite: partita la campagna di reclutamento
Aslem e Admo insieme per salvare vite: partita la campagna di reclutamento - Nel video le interviste al <strong>biotecnologo medico Raffaele Aloe</strong>, alla <strong>Presiden...
Anche un solo donatore può salvare la vita. E a San Marino da oggi i giovani potranno farlo.

Nella sede Aslem i 72 ragazzi presentati e iscritti nella giornata di oggi si sono confrontati con i sanitari accreditati per riflettere sull'importanza dell'impegno.
Hanno compilato il questionario anamnestico sullo stato di salute e poi effettuato il prelievo salivare per l'iscrizione.
I campioni raccolti verranno trasferiti prima al centro trasfusionale di Rimini e poi a Bologna dove verrà estratto il Dna del donatore e eseguita la mappatura genetica per inserirlo nella banca dati.
Ed è polemica poi sul registro sammarinese, non attivo dal luglio del 2012. “Aslem ha sempre pagato – dice la Presidente Patrizia Cavalli – ma non è stata rinnovata la convenzione con il Sant'Orsola, senza comprenderne il motivo. Volevamo aiutare gli ammalati che aspettavano il midollo – continua – ma siamo stati fermi e non abbiamo potuto fare nulla”.
Ad essere iscritti prima dell'eliminazione del registro erano 864 donatori, 3 dei quali avevano donato il midollo.
È possibile oggi donare, grazie alla collaborazione con l'associazione italiana Admo, che garantisce l'iscrizione dei donatori sammarinesi nel registro italiano.
La Presidente Cavalli lamenta infine anche la mancanza di sostegno da parte della Repubblica. “Abbiamo il supporto di soli medici italiani – ha dichiarato – chiusura sammarinese su tutti i fronti: dal centro trasfusionale al Direttore Generale”.

Nel video le interviste al biotecnologo medico Raffaele Aloe, alla Presidente Aslem Patrizia Cavalli e alla Presidente Admo, Rita Malavolta.

Silvia Sacchi