Logo San Marino RTV

Azerbaijan sanzionato dal Coe durante la presidenza

22 mag 2014
Azerbaijan sanzionato dal Coe durante la presidenzaAzerbaijan sanzionato dal Coe durante la presidenza
Azerbaijan sanzionato dal Coe durante la presidenza - L'Azerbaijan, che ha appena assunto la presidenza di turno del Consiglio d'Europa, non potrà organiz...
L'Azerbaijan, che ha appena assunto la presidenza di turno del Consiglio d'Europa, non potrà organizzare riunioni dell'organismo sul suo territorio per due anni. Una decisione assunta dal bureau di cui fa parte anche il consigliere psd Gerardo Giovagnoli, vicepresidente dell'assemblea.

Due anni di esclusione dell'Azerbaijan dall'organizzazione di riunioni del Consiglio d'Europa di cui ha appena assunto la presidenza del Comitato dei Ministri. La sanzione è stata decisa dal “bureau” - di cui fa parte anche il sammarinese Gerardo Giovagnoli - in riunione nella capitale azera Baku.
L'Azerbaijan è stato punito perchè ha negato il visto d'ingresso nel paese al presidente della delegazione francese Roquet, in quanto in passato ha visitato senza autorizzazione il “Nagorno-Karabahk”, regione che ha dichiarato l'indipendenza da Baku. Inutile il tentativo di Giovagnoli di convincere l'Azerbajan a concedere il visto ed evitare quindi la sanzione.
Il bureau del Consiglio d'Europa - riferisce Giovagnoli che è anche vicepresidente dell'assemblea – ha anche incontrato i due candidati alla carica di segretario generale: l'uscente Jagland e l'ex ministro tedesco Leutheusser-Schnarrenberger. Giovagnoli ha fatto presente ad entrambi il crescente scetticismo rispetto agli organismi europei e l'incremento dei nazionalismi. “La soluzione – riferisce lo stesso Giovagnoli - è stata indicata nel portare il Consiglio d'Europa più vicino ai cittadini e nel far percepire meglio la portata degli interventi e delle soluzioni adottate”.

Luca Salvatori