Logo San Marino RTV

Bandiere Tradizionali 2.0 - Idee per Costruire

14 ott 2013
Bandiere Tradizionali 2.0 - Idee per Costruire
Bandiere Tradizionali 2.0 - Idee per Costruire
Una giornata all’insegna delle tradizioni e delle bandiere: ma anche delle idee, della progettazione e della voglia di costruire. Si è chiusa con un grande successo di pubblico la manifestazione “Bandiere 2.0. Idee per costruire” – organizzato dalla Federazione Italiana Sbandieratori in collaborazione con la Federazione Sammarinese Balestrieri - che si è svolta domenica 13 ottobre a San Marino. La Repubblica del Titano è stata invasa da oltre 500 figuranti in costume storico provenienti da 20 Gruppi di tutta Italia, arrivati a San Marino per aderire all’evento della F.I.SB..

La mattinata è stata contraddistinta da un incontro-dibattito – che si è svolto presso il Grand’Hotel San Marino - al quale hanno preso parte i dirigenti dei Gruppi partecipanti, il Consiglio Direttivo della Federazione Italiana Sbandieratori e la dott.ssa Sara Piccolo (docente di Storia, Storia dell’Arte, Storia della Moda e del Costume, Storia delle Tecniche Sartoriali, Storia delle Religioni, Etnografia ed Antropologia Culturale). Nel corso di questa riunione si sono presi in esame diversi aspetti legati alla tradizione dei Gruppi sbandieratori in Italia, alla costumistica storica e, soprattutto, si sono affrontati i principali temi su come rendere migliore e più codificata questa manifestazione per il futuro. Tante le idee e le proposte uscite dai Gruppi: idee che la F.I.SB. farà proprie e condividerà con tutti i partecipanti in uno spazio virtuale sul sito internet www.fisb.net.

Il pomeriggio di domenica è stata la volta della parata storica per le vie di San Marino. I figuranti, i musici e gli sbandieratori dei Gruppi, dopo essersi dati appuntamento in piazza S. Agata, preceduti dai Balestrieri di San Marino, si sono diretti verso la Cava, dove hanno dato vita – ciascuno il suo – ad una serie di spettacoli che hanno tenuto inchiodati sulle platee gli spettatori fino alle 19.30. Nella fantastica cornice della Cava si sono alternati i seguenti gruppi: “Contrada S. Anna in Piaggia” di Lucca, Città di Firenze, “Il Pozzo” di Seravezza di Lucca, “Gruppo Storico Città di Corinaldo Combusta Revixi” di Ancona, Città di Bibbiena (Arezzo), Sant’Emidio (Ascoli), Porta Solestà (Asoli), Sbandieratori della Signoria di Firenze, Rioni di Cori (Latina), “Maestà della Battaglia” di Quattro Castella (Reggio Emilia), “Fiamme di Caracosta” di Cerreto Guidi (Firenze), “Petroniani” di Bologna, Contrada San Giacomo di Ferrara, Contrada San Luca di Ferrara, “Araba Fenice” di Corinaldo (Ancona). Al termine delle esibizioni, dopo aver radunato tutti i gruppi nella cava in un abbraccio collettivo, la Federazione Italiana Sbandieratori ha consegnato una targa di partecipazione a tutti i Gruppi, con la consapevolezza che il 2014 questo evento si ripeterà.

“E’ stata un’iniziativa che i Gruppi hanno apprezzato – ha dichiarato Antonella Palumbo, Presidente F.I.SB. – e che certamente si ripeterà in futuro. Vorrei ringraziare pubblicamente tutti i Gruppi partecipanti e la grande ospitalità ricevuta dalla Repubblica di San Marino”

Marco Malossi
Vice Presidente e
Responsabile Relazioni Esterne
Federazione Italiana Sbandieratori