Logo San Marino RTV

Il bilancio 2003 delle forze dell'ordine

9 gen 2004
Il bilancio 2003 delle forze dell'ordine
San Marino: zona sicura. Il bilancio 2003 dell’attività delle forze dell’ordine del Titano è positivo: rispetto allo scorso anno – per fare un esempio – i furti in appartamento – che tanto avevano allarmato la popolazione - sono calati drasticamente da 55 a 14. Questo nonostante il blocco delle assunzioni e la riduzione degli organici di Gendarmeria, Polizia Civile e Nucleo uniformato della Guardia di Rocca. Risultati resi possibili, ha affermato il segretario di Stato agli interni – Loris Francini –, anche dall’ottimo coordinamento interforze, dagli apporti tecnologici e da una maggiore organizzazione rispetto al passato. Analisi condivisa dal segretario di stato agli esteri Fabio Berardi che ha sottolineato la grande attenzione che c’è, a livello politico, riguardo alle problematiche di ordine pubblico. I responsabili dei corpi di Polizia hanno snocciolato i risultati delle proprie attività. Il colonnello Marcello Biagioli – della Gendarmeria – ha annunciato la costituzione di una nuova squadra per interventi particolarmente a rischio. Un gruppo di agenti scelti, accuratamente addestrati, in grado di agire prontamente in situazioni delicate e pericolose. Gabriele Gattei - comandante della Polizia civile – ha rimarcato l’intensa attività dei suoi agenti in funzione di protezione civile e nel corso degli accertamenti di legge nel campo degli infortuni sul lavoro. Questi processi – ha affermato Gattei – sono ora in sicurezza. Soddisfatto dei propri uomini anche il comandante del nucleo uniformato della Guardia di Rocca - Massimo Ceccoli – che ha ricordato la costante attività di controllo del territorio, notifica degli atti di mano regia ed esecuzione dei pignoramenti svolta dai 27 agenti del Corpo.