Logo San Marino RTV

Capodanno Rimini: "abbattuto ogni primato di pubblico"

1 gen 2020
Capodanno Rimini: "abbattuto ogni primato di pubblico"
Capodanno Rimini: "abbattuto ogni primato di pubblico"

A Rimini la nona edizione del capodanno di Rimini va in archivio con un successo senza precedenti. "Un ferragosto in pieno inverno" è stato definito dagli organizzatori, soddisfatti per il successo di pubblico. Piazzale Fellini gremita fino all’inverosimile per il concerto di Coez, sold out in piazza Cavour, atmosfere oniriche in piazza Malatesta fra l’art mapping sulle pareti del Castello e il palco dei Planet Funk e dei dj della Baia degli Angeli, piazza Francesca da Rimini da tutto esaurito per la reunion dei locali da ballo storici, Complesso degli Agostiniani mai così affollato di viandanti, costretti a mettersi in fila in strada prima di poter entrare. E ancora code fuori dal castello per le 2.000 persone che, dalle 21 alle 3 del mattino, hanno deciso di visitare la mostra multimediale dedicata Fellini; tutte piene le visite guidate diurne al Teatro Galli e oltre 10mila persone dalle 20 alle 3 di notte: non c’è stato luogo coinvolto dalle feste in programma, che non abbia ospitato un enorme afflusso di persone. 

A Riccione successo per Deejay on Ice. Oltre 12 mila persone per la festa targata Deejay On Stage. Con la conduzione di Rudy Zerbi, il 2020 è arrivato portando con sé l’allegria delle kermesse collaudate e ben riuscite. Poi alla mezzanotte come da tradizione, il grande spettacolo dei fuochi d’artificio sulla spiaggia ha salutato l'ingresso nel nuovo anno. Riccione è stata felicemente invasa da un pubblico di tutte le età accolto dalle sfavillanti luci natalizie di Riccione Ice Carpet.

Migliaia di persone in piazza, decine di concerti e eventi in Emilia-Romagna per l'ultima notte dell'anno. A Bologna una folla tranquilla ha accompagnato in piazza Maggiore il tradizionale rogo del Vecchione e il dj set di Kong. A Parma il brindisi in piazza Garibaldi è stato l'antipasto delle iniziative per la Capitale italiana della Cultura 2020: sul palco Ron, Morgan e Andy dei Bluevertigo e l'orchestra di Piazza Vittorio.