Logo San Marino RTV

Caso targhe, ora San Marino spera nel nuovo codice della strada

Nel decreto sicurezza bis gli emendamenti tanto attesi sono stati dichiarati inammissibili dal presidente della Camera Fico

di Francesca Biliotti
22 lug 2019
Nel video l'intervento alla Camera di Flavio Di Muro, deputato Lega
Nel video l'intervento alla Camera di Flavio Di Muro, deputato Lega

Il caso targhe non sarà più discusso nel decreto sicurezza bis. L'ultima speranza sono le modifiche al codice della strada. Il sicurezza bis approda a Montecitorio, dopo il via libera della commissione Affari Costituzionali. In commissione erano effettivamente stati presentati gli emendamenti che San Marino attendeva con ansia sul caso targhe, per risolvere il problema di tante aziende che non possono utilizzare personale frontaliero per guidare i propri mezzi. Purtroppo gli emendamenti sono stati dichiarati inammissibili dal presidente della Camera Fico, come ha spiegato in Aula il deputato leghista Di Muro. Contattato telefonicamente, lo stesso Di Muro conferma che ora l'unico modo di veder approvati quegli stessi emendamenti, sui quali tra l'altro c'è accordo tra maggioranza e opposizione, è che passino insieme al nuovo codice della strada, che verrà discusso la prossima settimana alla Camera. Sono giorni di grande fibrillazione politica, il governo si è arenato sulle autonomie, mandando Salvini su tutte le furie. Ministro dell'Interno che dovrà anche ascoltare il presidente del Consiglio Conte, mercoledì in Senato, riferire su Moscopoli, la vicenda sui presunti fondi russi alla Lega. Secondo le ultime indiscrezioni, il piano B di Salvini sarebbe proprio quello di sostituire Conte.

Nel video l'intervento alla Camera di Flavio Di Muro, deputato Lega