Logo San Marino RTV

Cassonetti straripanti: emergenza rientra da Borgo a Falciano, presto GPS per monitorare i camion

25 lug 2018
cassonetti oggiCassonetti straripanti: emergenza rientra da Borgo a Falciano, presto GPS per monitorare i camion
Cassonetti straripanti: emergenza rientra da Borgo a Falciano, presto GPS per monitorare i camion - Si sta lavorando per tracciare i mezzi per la raccolta dei rifiuti così da evitare disservizi.
Dopo l'ultimatum, i cassonetti sono stati svuotati. Da Borgo Maggiore a Falciano la situazione è ora normale: l'impresa che ha l'appalto per la raccolta dei rifiuti indifferenziati li ha portati via. L'Azienda dei Servizi era pronta a far valere il contratto se non si fosse risolta la questione entro 48 ore, con relative sanzioni e danni d'immagine. Ma non si è dovuto ricorrere a soluzioni drastiche, fanno sapere dall'AASS. Oggi pomeriggio rimaneva qualche sacchetto ai lati della strada.

Tutti i coordinatori del servizio igiene urbana sono stati impegnati a controllare l'intero territorio, ha spiegato il presidente dell'Azienda dei Servizi, Federico Crescentini, che rilancia con un annuncio. Si sta infatti lavorando per installare il GPS su tutti i mezzi di raccolta dei rifiuti solidi urbani, in particolare quelli privati, precisa. Quindi i camion saranno monitorati a distanza per evitare disservizi. L'attenzione sarà massima, assicura Crescentini, altrimenti scatteranno provvedimenti.

E sulle ammaccature presenti su alcuni cassonetti spiega che il contratto prevede il rimborso di “eventuali danni”. “Abbiamo chiesto all'impresa appaltatrice di dotarsi di un ulteriore mezzo”, aggiunge il presidente dell'AASS. Per segnalare nuovi problemi si può utilizzare la app San Marino Differenzia: si scatta la foto, si inseriscono i dati personali e parte la segnalazione. Da Federico Crescentini l'invito a tutti i cittadini a non gettare rifiuti in altri Castelli: un comportamento che va a peggiorare la situazione.

Mauro Torresi