Logo San Marino RTV

Catturato l'aggressore del "buttafuori" colpito al cuore con un cacciavite

30 lug 2009
Catturato l'aggressore del "buttafuori" colpito al cuore con un cacciavite
Non sopportava le attenzioni dei clienti nei confronti della sua ragazza, una ballerina rumena di 22 anni del Pepenero, un night club di Riccione. Più volte negli scorsi mesi aveva dato segni di intemperanza ed era già noto alle forze dell’ordine. Nella notte tra sabato e domenica l’ennesima scenata in pubblico per le attenzioni di alcuni ragazzi nei confronti della compagna e il conseguente allontanamento dal locale. Poco dopo l’aggressione al buttafuori in un pub, ritrovo abituale del personale del Pepenero dopo la chiusura. Un fendente al cuore con un cacciavite che ha messo in pericolo la vita del serbo addetto alla sicurezza. Poi la fuga durata 4 giorni fino a quando è stato rintracciato dai carabinieri in un bar nelle vicinanze di piazza Marvelli. Per Pandeli Xhepexhiu, albanese di 25 anni, coniugato ma fidanzato con la ballerina, è scattato quindi l’arresto. Durante la fuga è sempre rimasto tra Bologna e Fano ma si temeva volesse tornare il Albania e quindi sfuggire più agevolmente alla cattura. I carabinieri lo hanno tenuto sotto controllo anche attraverso intercettazioni e hanno atteso che tornasse dalla fidanzata per poterlo arrestare. Così è stato. Il giovane è stato infatti fermato nei pressi dell’abitazione della ragazza.

Luca Salvatori