Logo San Marino RTV

Centrale del latte: apertura per l'esportazione dei prodotti al mercato russo

La notizia anticipata da Giuseppe Guidi nel convegno di Aspa (Associazione sammarinese produttori agricoli) può rappresentare una nuova spinta per l'intero settore. Le prime esportazioni già tra 60 giorni

di Giacomo Barducci
26 nov 2019
Sentiamo Giuseppe Guidi
Sentiamo Giuseppe Guidi

Dopo la fine del monopolio del latte fresco in Repubblica (la cosiddetta zona bianca) che garantiva entrate sicure alla Centrale del Latte di San Marino, la notizia dell'apertura al mercato russo data da Giuseppe Guidi nel convegno di Aspa, l'Associazione sammarinese produttori agricoli, può rappresentare una nuova spinta per l'intero settore

La Russia rappresenta uno dei principali fornitori mondiali di prodotti energetici ma ha una base industriale e un settore primario ancora relativamente poco sviluppati.

"L'accreditamento è partito lo scorso venerdì dalle istituzioni russe e nel giro di 60 giorni se non ci saranno rallentamenti – spiega Guidi – dovremmo già iniziare le prime esportazioni”. Rammarico invece sul mancato rinnovamento della zona bianca: “C'erano degli impegni che non sono stati rispettati”.

Nel servizio l'intervista a Giuseppe Guidi (Allevatore)