Logo San Marino RTV

Chiodi sulla strada per il tiro a volo

11 ago 2004
Chiodi sulla strada per il tiro a volo
Erano le 8 di mattina di domenica scorsa: Luciano Santolini, custode dell’impianto del tiro a volo della Ciarulla, arriva per primo alla struttura che ospita quel giorno un’importante gara di tiro, il Memorial Pilade Casali. Qualche minuto dopo avere parcheggiato la sua autovettura la spiacevole sorpresa di un pneumatico a terra. Causa della foratura un chiodo dalla forma particolare, adatta a lacerare i pneumatici. Ci risiamo – avrà pensato Santolini – una volta constatato che il piazzale antistante l’impianto era disseminato di questi chiodi. Già un anno fa un ignoto aveva sparso punte metalliche della stessa forma sulla strada che porta al Tiro a Volo. Il fatto increscioso prima di un evento di grande richiamo, la festa del cacciatore. La storia si è ripetuta ancora domenica scorsa: oltre alla vettura di Santolini, coinvolta anche quella di un tiratore. Appena due giorni prima un altro tentativo di sabotaggio: alcuni pali provvisti di specchietti, sistemati sul pendio alle spalle della struttura per abbagliare i tiratori. Ignota per il momento l’identità dei responsabili. Dei fatti in questione si è subito dichiarato estraneo il comitato dei cittadini, da tempo impegnato nel dialogo con Segreterie di stato, CONS e federazione tiro per cercare una soluzione al problema del risanamento acustico della zona. “Il sospetto che qualcuno di noi possa ricorrere a certi metodi ci amareggia – scrivono in un comunicato. Non è con azioni incresciose e, purtroppo, reiterate come questa che vogliamo portare avanti la nostra causa, ma solo con il dialogo ed il confronto attivo con tutte le parti direttamente coinvolte. La massima apertura e il massimo impegno, per una risoluzione rapida del problema, anche da parte della Federtiro sammarinese.