Logo San Marino RTV

Cina: bimbo gettato in water, presunto padre vuole test DNA

1 giu 2013
Cina: bimbo gettato in water, presunto padre vuole test DNA
Cina: bimbo gettato in water, presunto padre vuole test DNA
Continua la telenovela familiare legata a baby 59, il bambino partorito dalla madre e finito nel wc, salvato dai vigili del fuoco in un tubo di scarico. Il piccolo è stato consegnato alla madre naturale, una ventiduenne della quale le autorità hanno riconosciuto la buona fede, accettando la sua versione per la quale il bimbo è caduto per incidente nel water. I genitori della mamma hanno chiesto ai media di non continuare ad essere ossessionati per il bambino, per permettergli di crescere senza problemi. Ma adesso è spuntato il padre, che vuole essere sicuro che baby 59 sia suo figlio. La donna ha raccontato che la gravidanza è giunta al termine di un incontro di una sola notte con l'uomo. Lui, chiamato in causa, ha chiesto l'esame del Dna per accertare la paternità del piccolo. Se l'esame sarà positivo, si è dichiarato pronto a crescere il piccolo. L'uomo, secondo quanto ha riferito alla stampa locale un funzionario di polizia, non era al corrente della maternità della donna con la quale non aveva una vera e propria relazione, e che ha lasciato oltre sei mesi fa. Intanto la madre è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari, perché ha avuto problemi post gravidanza.