Logo San Marino RTV

Consiglio: in prima lettura la Legge sull'Aviazione civile

11 apr 2014
Consiglio: in prima lettura la Legge sull'Aviazione civileConsiglio: in prima lettura la Legge sull'Aviazione civile
Consiglio: in prima lettura la Legge sull'Aviazione civile - Gli obiettivi sono 2. Innanzitutto mettere fine alla dispersione normativa attuale: troppe leggi e d...
Gli obiettivi sono 2. Innanzitutto mettere fine alla dispersione normativa attuale: troppe leggi e decreti delegati, in materia di Aviazione civile; con alcune inevitabili ripetizioni. Il Titano può rivelarsi un buon affare, per gli investitori stranieri – e l'interesse suscitato dal registro aeronautico della Repubblica è lì a dimostrarlo -, ma è necessario offrire loro un unico impianto normativo: comprensibile, flessibile ed affidabile. 74 articoli in tutto: elemento centrale della legge l'Autorità per l'Aviazione Civile e la Navigazione Marittima, composto da un Comitato Esecutivo, un Direttore Generale – dotato di ampi poteri - e da un Collegio dei Sindaci Revisori. L'altro obiettivo è un totale adeguamento agli standard internazionali. L'impianto normativo, infatti, fa propri i suggerimenti dell'ICAO – l'Organizzazione Internazionale Aviazione civile – e prevede che l'Autorità abbia l'autonomia necessaria per mantenersi uniforme alle migliori pratiche in tema di sicurezza. Appeal point decisivo, per l'attrazione di investimenti, è il regime tributario. La legge – tra le altre cose - introduce l'esenzione dell'imposta monofase per i velivoli importati a San marino con finalità commerciali. Significativa – infine – l'introduzione di un regime di sanzioni amministrative e penali, mutuate – in parte – dalle legislazioni di Stati Uniti e Regno Unito, ma confrontate con il codice penale sammarinese.