Logo San Marino RTV

Copertura stadio: nominato consulente tecnico esterno

8 ott 2003
Copertura stadio: nominato consulente tecnico esterno
L’ipotesi di reato è disastro colposo. E per accertare le responsabilità il Commissario della Legge inquirente Vittorio Ceccarini ha nominato un consulente tecnico esterno. Le parti in causa, sia pure per ragioni diverse, sono molteplici: la Federcalcio, il Cons, la ditta costruttrice. Ognuna di queste, sarà invitata a sua volta a nominare un perito. Probabilmente domani sarà effettuato il primo sopralluogo. Oltre ad accertare il perché la copertura non ha retto, probabilmente nell’indagine giudiziaria, sarà fatta chiarezza anche sulla procedura per l’assegnazione dell’appalto. La tribuna, realizzata in occasione dei Giochi dei Piccoli Stati del 2001, da allora è sempre stata utilizzata, anche dopo la recente realizzazione della copertura in legno lamellare. L’eccezionale bufera di vento di domenica scorsa l’ha divelta, apparentemente per il cedimento dell’ancoraggio tra i pilastri in cemento armato e le travi strutturali in legno che sorreggevano il tetto, ma le ragioni vere sono – naturalmente – tutte da verificare. Il caso, anzi, la fortuna, ha voluto che nel momento in cui il tetto è volato via, non ci fosse nessuno nei paraggi. Altrimenti le conseguenze sarebbero state certamente più gravi. Ma la parte residua di copertura non divelta quanto può resistere? Se il vento torna a soffiare ad oltre 100 all’ora, cosa potrebbe succedere? Sono entrambi quesiti inquietanti che necessitano di risposte certe e in tempi brevi.