Logo San Marino RTV

Coronavirus a San Marino: un nuovo decesso; Ciavatta: “Corpo sanitario si sottopone al test sierologico”

Salgono a 26 i decessi dall'inizio dell'emergenza

31 mar 2020
Gabriele Rinaldi
Gabriele Rinaldi

Il direttore dell'Authority sanitaria, Gabriele Rinaldi, inizia la conferenza stampa con un'altra triste notizie: si registra infatti un nuovo decesso. È mancato un paziente di 86 anni. I decessi totali dall'inizio dell'emergenza sale così a 26. 6 i nuovi casi, 5 i nuovi malati che portano il totale a 197. 13 i guariti (numero invariato rispetto a ieri). Sono invece calati di 6 unità i ricoverati in ospedale: 16 si trovano in terapia intensiva, 37 nell'area di degenza. 154 sono in isolamento domiciliare. 449 le quarantene attive (36 riguardano il personale sanitario, 6 le forze dell'ordine). Molti di questi – spiega il dottor Rinaldi – riguardano la struttura privata "Villa Oasi" di Chiesanuova. I tamponi in attesa di risposta sono 33 (11 sono ripetizioni). Ad inizio conferenza Rinaldi ha voluto unirsi alla commozione di tutti gli italiani che hanno rispettato un minuto di silenzio a mezzogiorno, come proposto dall'Anci. “Il pericolo – ha sottolineato – non è cessato. Non bisogna illudersi che il periodo peggiore sia passato. C'è però un rallentamento che fa ben sperare”.

È stato intanto attivato l'Ufficio del personale Iss per fare una graduatoria straordinaria per il possibile reclutamento di nuovi medici e infermieri. Riguardo alla fornitura di dispositivi di protezione individuali, Rinaldi fa sapere che se usati con una oculata attenzione, non ci sono criticità. Sottolinea però che vanno utilizzati nella maniera corretta. “La Sanità non può essere tradotta con un numero”, dice Rinaldi rispondendo ad una domanda della stampa. “Per prima cosa bisogna fare le cose giuste, corrette. Solo così possono tornare anche i conti”, aggiunge. Cita poi il filosofo Salvatore Natoli, “il dolore c'è, ma ogni volta che arriva ci sorprende. L'unico modo per lenirlo è sapere che c'è qualcuno che ti sta accanto, così come sta facendo la sanità sammarinese”. “Al momento non ci sono vaccini, né farmaci specifici”, ribadisce.

Il Segretario di Stato Roberto Ciavatta inizia ringraziando tutta la cittadinanza che sta vivendo con diverse privazioni, come quella della mancanza degli effetti. Ma tutto ciò sta portando risultati positivi, come il calo dei contagi. Frutto, questo, anche alla tempestività del primo decreto. Non bisogna però allentare la presa, dice. “Dal fine settimana – sottolinea Ciavatta - siamo in possesso di nuovi test rapidi e l'intero corpo sanitario si sta sottoponendo al test sierologico. Presto, con nuove forniture, saremo in grado di ampliare lo spettro delle persone che potranno sottoporsi al test”. “San Marino – ribadisce il Segretario – ha tutti i farmaci a disposizione degli altri paesi”, anche grazie all'attivazione del corpo diplomatico. Questo ha portato, sottolinea, anche alla sottoscrizione in brevissimo tempo di un Protocollo sanitario con l'Italia. I canali sono aperti anche per ricevere fondi economici.

Sulla possibilità di far ripartire i lavori consiliari, il Segretario afferma che si sta cercando una soluzione alternativa all'Aula del Consiglio, perché in quella sede non è possibile rispettare la distanza di sicurezza. Sollecitato dalla stampa, Ciavatta fa sapere che si è aperto un tavolo con i sindacati. Ammette che al momento le visioni sono distanti, ma anche per il Segretario “è opportuno un intervento anche sulle pensioni”. “C'è tutta l'attenzione del Congresso nei confronti delle difficoltà di numerosi operatori”, come imprenditori e commercianti. “I colleghi stanno lavorando anche su questo ma le risorse sono limitate”, afferma. 

Infine gli aggiornamenti della dottoressa Stefania Stefanelli, Responsabili Comunicazione Urp. La novità è l'attivazione di un pos virtuale sul sito www.iss.sm dove poter fare donazioni direttamente con carta di credito. Finora sono arrivati 480mila euro di donazioni dirette sul conto corrente dell'Iss. A queste si aggiungono quelle attivate dalla Protezione Civile e la Sums.

Vai al comunicato stampa del Gruppo di coordinamento