Logo San Marino RTV

CSdL: Libia, solidarietà alla popolazione

4 mar 2011
San Marino - CSdL: Libia, solidarietà alla popolazione
San Marino - CSdL: Libia, solidarietà alla popolazione
La CSdL si unisce alle manifestazioni di solidarietà verso il popolo della Libia, e in generale verso questo fermento popolare che attraversa diversi paesi del Magreb, in cui i popoli chiedono la fine dei regimi che li hanno oppressi per decenni, maggiore democrazia e migliori condizioni di vita.
Al contempo esprime la sua condanna per la violenta e brutale repressione nei confronti della popolazione da parte del regime di Gheddafi, che usando le forze armate ha già causato e sta causando numerose vittime tra i civili. Il colonnello Gheddafi, nelle sue deliranti dichiarazioni, oltre a dimostrare un pervicace attaccamento al potere, identifica sé stesso e la sua famiglia con l’intero paese, dando così l’idea di quanto il suo regime sia completamente privo di qualsiasi fondamento democratico.
Per la CSdL la comunità internazionale deve usare tutta la sua influenza per fermare le violenze sulla popolazione e per rivendicare il pieno rispetto dei diritti umani, e deve fornire appoggio e sostegno, anche con aiuti economici, alle espressioni democratiche e progressiste della società, affinché riescano a portare a compimento questo processo di democratizzazione. Ciò, anche per impedire che le legittime istanze di libertà e giustizia dei popoli siano intercettate dalle forze del fondamentalismo islamico, che potrebbero occupare gli spazi di potere lasciati vuoti dai regimi.
Oltre a ciò, l’Europa deve attrezzarsi per fare fronte all’emergenza umanitaria che si sta profilando, con decine di migliaia di persone che potrebbero essere costrette a lasciare i loro paesi per sfuggire alle violenze e alla repressione.
Chiediamo anche al Governo e alle istituzioni sammarinesi, negli organismi internazionali in cui la RSM è presente, di farsi portavoce della necessità di svolgere tutto il necessario per fermare la repressione in Libia e negli altri paesi del nord Africa attraversati da questa ondata democratica, per favorire l’avvio di processi di democratizzazione e sviluppo, creando le basi per un futuro di pace e stabilità nel rispetto dei diritti umani e dei popoli.

CSdL