Logo San Marino RTV

Dall'ISS il punto sui vaccini: cala la copertura sui bambini, cresce l'antinfluenzale

di Annamaria Sirotti
27 ago 2020

Il Covid ha fermato la campagna di sensibilizzazione nella settimana dell'immunizzazione, ma ha sicuramente richiamato l'attenzione sul ruolo delle vaccinazioni, mentre l'attività dell'ISS su questo fronte anche durante il vivo dell'emergenza non si è mai fermata. E oggi torna a ribadire quello che considera uno degli obiettivi primari di salute perseguiti da San Marino: la promozione della cultura della vaccinazione; il mantenimento del tasso di copertura nella popolazione, fondamentale per contrastare la diffusione di malattie infettive. Si parte dai dati 2019: 10mila vaccinazioni, 4100 solo quelle anti-influenzali, in crescita anche grazie ad una promozione mirata nelle categorie a rischio e nei cittadini con più di 65 anni. “Sono già stati ordinati 6mila vaccini; l'obiettivo – dice il dottor Matteo Piccari dell'Ufficio Vaccinazioni - è coprire il 70% della popolazione-target, quindi saranno ordinati anche ulteriori vaccini influenzali soprattutto per il discorso legato al Covid”.

Per quanto riguarda i bambini, invece, cala il tasso di copertura del vaccino esavalente: 89,5% per i nati nel biennio 2017-2019; erano il 93,1% nel biennio precedente. In parallelo, aumenta l'obiezione alla vaccinazione: saliti all'8,8% rispetto al 6,6% del 2018. Cala anche il tasso relativo al vaccino trivalente: 85,4% la copertura nel 2019; rispetto all'89,1% dell'anno precedente. In entrambi i casi, segnala l'ISS, copertura ben al di sotto del 95%, dato che l'OMS indica come efficace per garantire l'immunità di gregge.

Nel video, l'intervista a Matteo Piccari, Ufficio Vaccinazioni