Logo San Marino RTV

Decreto vaccini: da settembre scatta l'obbligo, famiglie inadempienti saranno segnalate

7 giu 2017
VaccinazioniDecreto vaccini: da settembre scatta l'obbligo, famiglie inadempienti saranno segnalate
Decreto vaccini: da settembre scatta l'obbligo, famiglie inadempienti saranno segnalate - 12 vaccinazioni tra cui l'anti morbillo, vista la crescente epidemia. Varrà l'autocertificazione ai...
Con la firma del presidente Mattarella diventa esecutivo il decreto che, da settembre, obbliga a 12 vaccinazioni per bambini e ragazzi da zero a 16 anni.

E' arrivata la firma del presidente della Repubblica al decreto vaccini licenziato dal Consiglio dei ministri lo scorso 19 maggio. Con la pubblicazione, subito dopo, in Gazzetta Ufficiale, diverrà obbligatorio, ma intanto inizierà l'iter parlamentare, probabilmente già da lunedì 12, in commissione Igiene e Sanità del Senato, per convertire il decreto in legge, magari con qualche modifica. Ma, al momento, ha spiegato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, il decreto prevede che 12 vaccinazioni, da settembre, sono obbligatorie e gratuite per bambini e ragazzi da zero a 16 anni.
Le famiglie che non si adegueranno non potranno iscrivere i figli ad asili nido e materne, mentre per l'accesso alle elementari la mancata osservanza dell'obbligo prevede una sanzione da 500 a 7.500 euro. E chi continuerà a ignorare il calendario vaccinale sarà segnalato dall'azienda sanitaria locale alla magistratura. Il genitore può presentare un'autocertificazione dell'avvenuta vaccinazione, proprio per iscrivere a scuola i figli; in tal modo avrà tempo di presentare copia del libretto vaccinale fino al 10 luglio di ogni anno. Anche la presentazione alla Asl della richiesta di vaccinazione consente l'iscrizione a scuola, in attesa che l'azienda sanitaria esegua la vaccinazione entro la fine dell'anno scolastico. Tra i 12 vaccini obbligatori spunta anche l'anti-morbillo, vista la crescente epidemia in corso, 2.200 casi in Italia solo dall'inizio dell'anno.

Francesca Biliotti