Logo San Marino RTV

Domato l'incendio nel magazzino dell'Ospedale

7 feb 2006
Domato l'incendio nel magazzino dell'Ospedale
L’allarme automatico è scattato alle 14.15. Sono i dipendenti dell’ economato i primi ad accorgersi del fumo che esce dal magazzino al piano terra: 150 metri quadri di materiale come carta, attrezzature, cancelleria, sedie a rotelle, cartucce per stampanti, materiale che serve l’intera struttura ospedaliera. La paura, da subito, e’ per le bombole di ossigeno, una ventina, che si trovano proprio all’interno della stanza e che rischiano di esplodere. Un agente della protezione civile è entrato nel locale già pieno di fumo e con il passamano, aiutato da colleghi e dipendenti, ha portato in salvo le bombole. Poi sono arrivati anche i due mezzi dei Vigili del Fuoco di Rimini, allertati per sicurezza. Solo una delle autopompe è stata impegnata per spegnere l’incendio. Lavoro che è iniziato prima dell’esterno, attraverso le finestre del locale, cui sono state segate le sbarre di protezione, poi all’interno del magazzino. Il tutto è durato circa un’ora. Pompieri e agenti della protezione civile hanno utilizzato poi alcune carriole, per trasportare all'esterno il materiale integro. Alla fine il bilancio provvisorio parla di più di metà locale andato in fumo. Ancora presto fare una stima dei danni, che si aggirano sulle migliaia di euro, come è ancora prematuro capire perché si siano sprigionate le fiamme. Al lavoro ci sono gli esperti della Polizia Civile e dei Vigili riminesi, per capire se possa esserci stato dolo oppure imperizia. Nessun rischio per la struttura di degenza tengono a precisare i responsabili dell’Ospedale, anche se per sicurezza hanno fatto sgomberare i piani direttamente sopra l’incendio: gli ambulatori di Chirurgia e ginecologia, il reparto di chirurgia, il day hospital oncologico e parte della medicina all’ultimo piano.