Logo San Marino RTV

Droga: la cocaina è la più usata, l'eroina oggi si fuma e se si prova rende quasi sempre dipendenti

I dati dell'osservatorio San Patrignano 2019: su 429 ingressi il 17,3% sono ragazze e l'82,7% ragazzi. Età media 30 anni, il primo contatto con gli stupefacenti a 14 con la cannabis

di Luca Salvatori
25 giu 2019
Cocaina
Cocaina

Domani è la Giornata mondiale della Lotta alla droga e oggi San Patrignano ha diffuso i dati sul fenomeno della tossicodipendenza, riferiti ai 429 ingressi nella struttura di preaccoglienza di Botticella e nella comunità stessa.  

La sostanza più utilizzata, da chi sceglie di liberarsi dalla tossicodipendenDrogaza con l'aiuto di San Patrignano si conferma la cocaina per l'88,5% dei ragazzi e delle ragazze entrati in contatto con la comunità lo scorso anno. A seguire i cannabinoidi, con l'84%, l’eroina – 47% - l’ecstasy - 34,5%, la ketamina – 26% - gli allucinogeni - 20,9% - e le anfetamine - 17,7%-. La cocaina viene per lo più inalata - 97% - ma anche assunta per via iniettiva dal 25% delle persone.

La maggior parte di chi fa uso di eroina oggi, inizia per via inalatoria, per via nasale o più spesso fumandola – spiega Antonio Boschini, responsabile terapeutico della comunità – L’uso per via iniettiva può subentrare nel corso del tempo, a volte dopo anni”. L’eroina, nella casistica della comunità, resta la sostanza che più facilmente provoca dipendenza e chi la prova ne diventa quasi sempre dipendente. Fenomeno da non sottovalutare, inoltre, quello della dipendenza da alcol che raggiunge il 35,9%. “Oggi nove su dieci persone che arrivano da noi – continua Boschini – fanno un uso smodato di sostanze, senza fare troppe differenze fra una droga e l’altra L’unico fine è sballarsi, spesso alla ricerca di un divertimento che senza droghe sembra non poterci essere. Un fenomeno considerato sempre più “normale” e per questo sempre più spaventoso”.

Preoccupante il dato secondo cui l’età media del primo contatto con le sostanze stupefacenti resta di 15 anni - come nel 2018 - che si abbassa a 14 anni quando si parla di cannabis per alzarsi a 18-19 per cocaina ed eroina. Analizzando i dati degli ingressi del 2018, a chiedere aiuto alla comunità sono state 74 ragazze - il 17,3% - e 355 ragazzi con un’età media complessiva di 30 anni (rispetto ai 28 del 2017) che si abbassa a 25 anni se si prendono in esame soltanto le ragazze. 20 gli ingressi dei minorenni. Dei 429 entrati nel 2018, ben 80 hanno lasciato a casa almeno un figlio e tra chi ha chiesto aiuto a San Patrignano il 14,4% ha avuto un genitore con problemi di tossicodipendenza.