Logo San Marino RTV

Emesso il Decreto d'ordinanza contro il virus trasmesso dalla zanzara tigre

21 set 2007
zanzara tigre
zanzara tigre
Vietato abbandonare oggetti di qualsiasi natura dove possa raccogliersi acqua piovana.
Obbligatorio pulire, chiudere, svuotare ogni contenitore che possa consentire accumuli di pioggia.
Nei piccoli contenitori che non possono essere rimossi vanno introdotti dei filamenti di rame e, nelle fontane, si devono utilizzare larvicidi.
E’ obbligatorio pulire caditoie e tombini, regole che si estendono ai responsabili dei cantieri, alle aziende agricole e zootecniche, ai conduttori di orti e appezzamenti di terreno, a chi gestisce la rottamazione delle auto.
Per chi non rispetta l’ordinanza che dichiara lo stato di emergenza sanitaria contro il virus trasmesso dalla zanzara tigre, le multe vanno da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro.
Dopo gli oltre 100 casi segnalati dalla Regione Emilia-Romagna ed un centinaio in attesa di esito, è di questi giorni il primo episodio di Chikungunya a Rimini. Ad esser colpito dal virus è stato un 61enne riminese che ha accusato i sintomi tipici della malattia di natura tropicale, dolori articolari, nausea e mal di testa.