Logo San Marino RTV

Fellini: in arrivo impegni concreti a tutela del turismo estivo

22 feb 2014
Fellini: in arrivo impegni concreti a tutela del turismo estivo
Fellini: in arrivo impegni concreti a tutela del turismo estivo
Per la continuità dell'attività dell'aeroporto Fellini di Rimini sono in arrivo "impegni concreti assunti da tutte le Associazioni di categoria che hanno confermato una sicura disponibilità attualmente in fase di serrata verifica con i propri associati e, in particolare, già consolidata dal dott. Semprini amministratore del Centro Gros che ha attestato l'apporto di 300 mila euro, particolarmente significativo rispetto all'operazione complessiva". Lo sottolinea una nota della Prefettura, diffusa al termine di un incontro tra istituzioni e associazioni economiche. "Impegni - spiega la Prefettura - che consentiranno al curatore fallimentare dott. Renato Santini, come egli stesso ha avuto modo di affermare in sede di riunione dopo averne personalmente accertata la fattibilità, di chiedere in tempi rapidi al Tribunale la proroga al 31 ottobre 2014 (in luogo dell'attuale data del 30 giugno) della scadenza dei termini per l'esercizio provvisorio della società di gestione aeroportuale. Differimento che consentirebbe al Fellini di soddisfare le esigenze turistiche della stagione estiva e di tenere attivo lo scalo, in attesa degli esiti a quel punto presumibilmente definitivi, tanto del procedimento pendente davanti alla Corte d'Appello che del bando dell'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile per l'affidamento della nuova gestione. Bando che, i vertici Enac hanno riferito che sarà emesso in tempi brevi, confermando che la società subentrante nella gestione del Fellini dovrà onorare i contratti in corso". La sezione sviluppo economico e attività produttive della Conferenza Permanente presieduta dal Prefetto si era già riunita lo scorso 12 febbraio. Annunciato ora un "gruppo di lavoro costituito dai rappresentanti delle istituzioni pubbliche e delle categorie che predisporrà, entro la prossima settimana un disciplinare tecnico concernente le modalità di attuazione degli interventi finanziari. Nella settimana successiva verrà nuovamente convocata la Conferenza Permanente per l'approvazione del documento e la definizione di questa prima fase di intervento".