Logo San Marino RTV

Ferragosto, 7 italiani su 10 si preparano a partire. Operatori turistici: "Sempre più sammarinesi in vacanza a settembre"

di Filippo Campo Antico
13 ago 2019

Ferragosto rimane una festa sentita: il 68% degli italiani non staranno a casa dopodomani. Quasi sette su dieci sfidano autostrade intasate e alte temperature pur di concedersi un po' di svago a Ferragosto. Solo per poco più di un italiano su dieci è un giorno come tutti gli altri dove si va a lavorare o non si fa nulla di particolare, mentre il 21% preferisce stare a casa a riposare. Con le ultime partenze, salgono a 23,8 milioni le persone che hanno deciso di concedersi almeno un giorno di vacanza fuori casa ad agostoRiferiscono gli operatori del turismo a San Marino che i mesi di bassa stagione stanno però crescendo.  Spaventati dai costi eccessivi dell'alta stagione e dalle spiagge affollate, i sammarinesi preferiscono rimandare o anticipare le vacanze: le prenotazioni si distribuiscono maggiormente su tutti i mesi estivi con un picco tra la fine di agosto e i primi di settembre.   Il mare rimane la meta più gettonata per il 70% degli italiani. Riscuotono successo anche le visite a città d'arte, seguite dalla montagna. A testimoniare questo dato, le valutazioni dei consulenti di viaggio sammarinesi che sottolineano la prevalenza di mete marittime, soprattutto Puglia, Sardegna e Sicilia, ma anche Grecia e Spagna. Il Mar Rosso è ripartito e cominciano a prendere piede le destinazioni esotiche: Indonesia, e Polinesia e Sudafrica per i viaggi di nozze. Per gli amanti dell'"on the road" gli Stati Uniti rimangono la prima opzione.   La maggioranza degli italiani ha preferito soggiornare presso parenti o amici o affittare una casa, anche se crescono le domande per alberghi, villaggi turistici e agriturismi. Gli operatori del turismo in Repubblica, nonostante tutto, testimoniano una stabilità se non un aumento di clientela pronta a far le valigie