Logo San Marino RTV

Gemellaggio: il torneo con la balestra è una festa, il premio torna ad Arbe

26 giu 2018
Paolo RossiniGemellaggio: il torneo con la balestra è una festa, il premio torna ad Arbe
Gemellaggio: il torneo con la balestra è una festa, il premio torna ad Arbe - Terminate le giornate di festeggiamenti per i 50 anni gemellaggio delle due città unite da storia e...
Il titolo di miglior balestriere, vinto per 4 anni consecutivi da San Marino, fa il suo ritorno ad Arbe. È il torneo dell’amicizia a concludere le celebrazioni del 50esimo anniversario del gemellaggio.
Prima dell’inizio della festa tra le vie del centro storico ha sfilato il corteo formato dalla Federazione Balestrieri Sammarinese e dall’omologa associazione arbesana, verso la Cattedrale di Santa Maria, dove gli sfidanti hanno ricevuto la rituale Benedizione.

A dare il via al Palio il tradizionale colpo di cannone, a cui sono seguiti una trentina di tiri, uno ciascuno, al termine dei quali il bersaglio saturo di frecce è stato mostrato al pubblico. L’evento ha richiamato infatti tantissimi spettatori e turisti che, incuriositi dalla rievocazione storica, hanno riempito la piazza per onorare il mezzo secolo di amicizia tra la Città di San Marino ed Arbe. A dare spettacolo anche il gruppo di sbandieratori e dei musici sammarinesi e arbesani.
Primo premio a Igor Markovinovic. “Mi sono allenato solo nelle due ultime settimane” ha confessato subito dopo la vittoria.
Mentre prima verretta sammarinese scoccata dal tiro di Paolo Rossini, che si è guadagnato il secondo gradino del podio. L’aveva già detto: voleva vincere.

Nel video l'intervista a Paolo Rossini, Federazione Balestrieri Sammarinese

Da Arbe,
Silvia Sacchi