Logo San Marino RTV

Ghironzi: politica e sindacato ricordano la sua coerenza, lungimiranza e cultura

16 mar 2020
Giancarlo Ghironzi
Giancarlo Ghironzi

“Giancarlo ci ha insegnato il valore dell’autonomia e della coerenza”, comincia così il ricordo di Gianluca Montanari, per il medico scomparso sabato scorso all’età di 88 anni. Ghironzi fu eletto Segretario Generale della Confederazione Democratica nel marzo del 1969, in occasione del secondo congresso, per poi ricoprire importati incarichi politico-istituzionali, fino alla Suprema Magistratura. 
“Fortemente convinto della necessità di tracciare una linea di demarcazione fra l’impegno sindacale e quello politico, - sottolinea Montanari - Ghironzi testimoniò concretamente il valore dell’incompatibilità scegliendo di lasciare l’incarico di segretario per continuare il lavoro politico in Consiglio Grande e Generale”. Dimissioni che contribuirono poi a realizzare una apposita normativa interna alla CDLS. Intervenendo alle celebrazioni del mezzo secolo di vita della CDLS, lo stesso Giancarlo Ghironzi tornò su quella scelta: “Le mie dimissioni non furono un aspetto formale, ma sostanziale. L’autonomia sindacale è un processo che deve essere continuamente perseguito, perché è una condizione fondamentale per realizzare e affermare lo Stato di Diritto”.

La Dc ricorda il suo impegno politico, che lo ha portato in consiglio grande e generale per la prima volta nel 1959. "Molto conosciuto e amato dai sammarinesi per le grandi doti umane e per l'intelligenza, la lungimiranza e la cultura", scrive in una nota, "che ne hanno sempre contraddistinto l'operato".