Logo San Marino RTV

Giappone: si continua a lavorare sulla messa in sicurezza

16 mar 2011
Giappone: si continua a lavorare sulla messa in sicurezza
Giappone: si continua a lavorare sulla messa in sicurezza
Resta critica la situazione alla centrale nucleare di Fukushima, dove si è sfiorata la catastrofe, tra ieri e oggi, con tre esplosioni e due incendi nei reattori 2 e 4. Posto sotto controllo l'incendio nel reattore 4, si è vista una nube di fumo salire dalla centrale, proveniente stavolta dal n.3. Il portavoce del governo, Yukio Edano, aveva poi annunciato in una conferenza stampa che tutti i lavoratori nell'impianto erano stati evacuati perché troppo elevato il rischio di contagio. Ma il calo della radioattività in seguito ha consentito alle squadre impegnate alla messa in sicurezza della centrale di poter tornare al lavoro. Le operazioni di pompaggio di acqua marina nei reattori n. 1, 2, 3 procedono senza intoppi. Un elicottero dell’esercito è decollato stamani per versare acqua su uno di essi e tentare di raffreddarlo. Lo ha mostrato la tv pubblica NHK. Intanto la Borsa di Tokyo trova la forza per il rimbalzo, in una giornata ancora difficile per la messa in sicurezza di Fukushima, e chiude gli scambi con un recupero del 5,68%. Ma la Tepco, la società che gestisce l'impianto, è stata sospesa per eccesso di ribasso con un crollo del 25%. L'imperatore Akihito ha invece rivolto un messaggio alla nazione in cui esprime "grande tristezza", auspicando che sia "salvato il maggior numero di persone".


>> PARTECIPA AL BLOG E AL SONDAGGIO SETTIMANALE: Dopo quanto accaduto in Giapponr, meglio cambiare stili di vita?