Logo San Marino RTV

Ginecologia, nuovo pacchetto di diagnostica prenatale

Presente, insieme ai vertici ISS, segretario alla Sanità e Direttore della Ginecologia, anche Elsa Viora, Presidente dell'Associazione ostetrici-ginecologi ospedalieri italiani, fra i massimi esperti nella diagnosi prenatale.

di Annamaria Sirotti
11 apr 2019
SRV_GINECOLOGIA
SRV_GINECOLOGIA


“E' una grossa opportunità di investimento nella salute della mamma e del bambino. Significa prenderli in carico già dal primo trimestre di gravidanza. Permette di seguire la gravidanza e dare garanzie in più di tutela, di sostegno, di diagnostica, definendo il momento più indicato per il parto, la modalità del parto, eventualmente anche dove partorire”. E' la Responsabile della Ostetricia e Ginecologia, Miriam Farinelli, a tracciare obiettivi e quadro ideale entro cui leggere il nuovo pacchetto di diagnosi prenatale per il primo trimestre di gestazione. Un nuovo test, si chiama NIPT (NIPT VANADIS): analizza il DNA fetale nel sangue materno, non è invasivo, va ad affiancare il Bitest, ed è molto più sensibile nelle screening delle trisomie. Associata a questo, l'ecografia fetale che guarda con particolare attenzione alla misurazione della plica nucale. Un terzo strumento diagnostico, sempre tramite prelievo sanguigno, consentirà di calcolare il rischio di alcune importanti complicanze della gravidanza, quali la preeclampsia. Pacchetto che da inizio 2019 viene offerto gratuitamente a tutte le donne sammarinesi - e accessibile anche alle non assistite ISS al costo di 500 euro. Entusiasmo dal Segretario alla Sanità Franco Santi e dal Direttore ISS Andrea Gualtieri per un servizio innovativo che migliora l'attenzione alla donna e al bambino e che porta specializzazione. Sanità all'avanguardia, con l'unica struttura ospedaliera in Europa a fornire il servizio di diagnostica prenatale in maniera così integrata. A presentare il nuovo servizio anche Elsa Viora, presidente AOGOI (Associazione ostetrici-ginecologi ospedalieri italiani), professionista di massima rilevanza in ambito internazionale per la diagnosi prenatale che insiste sull'unicità e l'eccellenza del servizio: “E' una esperienza unica al mondo per quanto ne so io – ha detto. L'idea di offrire un pacchetto così completo significa offrire alla donna tutto quello che in questo momento è possibile fare, sulla base di quello che conosciamo sinora. Una offerta unica e un grande vantaggio”.


Nel video le interviste al Direttore della OUC Ostetricia e Ginecologia, Miriam Farinelli e al Presidente AOGOI - Associazione ostetrici-ginecologi ospedalieri italiani, Elsa Viora.