Logo San Marino RTV

Gnassi: "al via il bando per le nuove rotatorie sulla SS 16". Intanto Osla chiede di snellire il collegamento tra il Titano e la Riviera

28 feb 2019
Statale 16Gnassi: al via bando per rotatorie Ss16 Osla chiede di snellire il collegamento tra il Titano e la Riviera
Gnassi: al via bando per rotatorie Ss16 Osla chiede di snellire il collegamento tra il Titano e la Riviera - Intanto Osla chiede di snellire il collegamento tra il Titano e la Riviera
Dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture è arrivato, dopo un'attesa partita da Settembre, il via libera alla documentazione per la procedura di bando per gli interventi sulla Statale 16.
Ad annunciarlo il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi che esprimere soddisfazione per opere necessarie per incrementare il livello di vivibilità e di competitività del territorio.
Una soddisfazione contenuta, però. Non manca infatti la denuncia dei notevoli ritardi, che potrebbero rischiare di far perdere un anno. “Adesso – spiega il primo cittadino – attendiamo la pubblicazione ufficiale con tempistica formale della gara e quindi l’indicazione della cantierizzazione. Difficilmente, a causa di questo ritardo incomprensibile, si riuscirà a partire con i lavori entro l’estate, come da tutti atteso e auspicato”.

Intanto Osla chiede di potenziare il sistema infrastrutturale e rafforzare i rapporti con la Provincia di Rimini, snellendo il collegamento tra il Titano e la Riviera, attraverso la tanto attesa eliminazione dei semafori sulla superstrada.
Parlano di priorità per San Marino, a maggior ragione in vista della prossima apertura di The Market.
Il nuovo svincolo della Superstrada, che dovrebbe portare a quell'area, secondo Osla “è una infrastruttura importantissima per non bloccare la già trafficata zona industriale di Rovereta.

Occorre, inoltre, secondo Osla strutturare un efficace sistema di trasporto di massa.
Sono perplessi per quanto riguarda la monorotaia e il ripristino di una tratta del Trenino biancoazzurro. “Progetti sicuramente ambiziosi – scrivono – ma che richiedono un enorme sforzo economico e un tempo di realizzazione lungo”.
Propongono, piuttosto, di puntare su opere già esistenti, come il Trasporto Rapido Costiero, che verrà inaugurato nei prossimi mesi, per sfruttare l'esistente consolare per raggiungere San Marino Città.

Nel video l'intervista al Segretario di Stato per il territorio, Augusto Michelotti.

Silvia Sacchi