Logo San Marino RTV

Il nuovo Comitato Esecutivo dell'Iss si presenta: al via uno studio genetico sul Covid, il primo al mondo

Il Segretario alla Sanità Ciavatta: "Disegneremo la sanità del futuro, a partire dal nuovo atto organizzativo che ha già 10 anni"

di Francesca Biliotti
5 ago 2020

All'ospedale di San Marino si è presentato il nuovo Comitato Esecutivo dell'Istituto per la Sicurezza Sociale. Con la squadra al completo, annuncia il Segretario di Stato Ciavatta, si può partire con una serie di progetti che disegnino la sanità del futuro. Tra questi, il nuovo atto organizzativo dell'Iss, che vanta già 10 anni. Direttrice generale da due mesi, Alessandra Bruschi definisce San Marino un “gioiello del welfare” con alcune eccellenze da esportare. “La vera sfida sarà il domicilio – ha detto – dove deve avvenire la prima risposta da dare al malato”.

Al via anche uno studio genetico sul Covid, il primo al mondo, in collaborazione tra le università di San Marino e Ferrara, promosso dal dottor Arlotti, già commissario per l'emergenza, per testare 1.400 sammarinesi, tramite prelievo, su base volontaria, il cui fine ultimo, un domani, sarà magari giungere all'individuazione di farmaci preventivi. Covid che ha messo a dura prova anche le risorse economiche della sanità pubblica: scartata l'idea di ricorrere ai ticket, conferma il Segretario di Stato, spetta al nuovo direttore amministrativo il compito di ottimizzare. Forte della sua esperienza trentennale come anestesista e rianimatore proprio all'ospedale di Stato, il dottor Rabini vuole stipulare coi cittadini un vero e proprio patto. 

Nel video le interviste a Roberto Ciavatta, Segretario di Stato alla Sanità; Alessandra Bruschi, direttrice generale Iss; Marcello Forcellini, direttore amministrativo Iss; Sergio Rabini, direttore attività sanitarie e socio sanitarie