Logo San Marino RTV

Implementazione del protocollo per una maggiore accessibilità turistica

25 lug 2019
Implementazione del protocollo per una maggiore accessibilità turistica

La Segreteria di Stato per la Sanità e la Segreteria di Stato per il Turismo sono in visita a Ravenna per l’implementazione del Protocollo Operativo, firmato nel febbraio scorso tra la Repubblica di San Marino e il Comune di Ravenna, per l’utilizzo della tessera PIU’PERTE e della CARTA BIANCA, che riconoscono alle persone con disabilità l’accesso gratuito o agevolato a luoghi e servizi culturali, ricreativi e sportivi aderenti al circuito nei rispettivi territori.

Gli assessori del Comune di Ravenna Valentina Morigi, con delega a Servizi sociali e Giacomo Costantini, con delega a turismo, coordinamento eventi, smart city hanno illustrato il nuovissimo percorso sensoriale e tattile P.IN.US: Inclusive Project for Usefall che, attraverso tavole musive tattili e ricostruzioni tridimensionali di soggetti vegetali e animali tratti dalle antiche decorazioni musive absidali, garantisce l’accesso ai contenuti iconografici e formali dei mosaici paleocristiani, Patrimonio dell’Umanità, anche a persone con bisogni speciali, come non vedenti, ipovedenti e disabili cognitivi.

“Il Protocollo operativo tra la Repubblica di San Marino e il Comune di Ravenna”- ribadisce il Segretario di Stato Franco Santi - “rappresenta un ulteriore passo nella costruzione di un turismo sempre più accessibile grazie alle sinergie con i territori limitrofi che continuerà a vederci impegnati nel rendere i monumenti sempre più accessibili a tutti, e sempre più inseriti in circuiti di turismo sostenibile”.

La visita è proseguita alla Locanda La Macina, esempio di integrazione sociale e di lavoro di ragazzi diversamente abili, e si è conclusa al primo stabilimento balneare dell’Emilia Romagna attrezzato di speciali sedie galleggianti dotate di ruote che permettono alle persone con disabilità di accedere all’acqua, gestito dai volontari dell’associazione “Insieme a te”.