Logo San Marino RTV

Incontro tra Enti e categorie economiche su futuro Stradone

11 mag 2004
Incontro tra Enti e categorie economiche su futuro Stradone
Nuovo incontro tra il Segretario di Stato per il territorio Giancarlo Venturini, la giunta di Castello di Città e i rappresentanti delle categorie economiche per valutare la scelta proposta dall’amministrazione locale di vietare il transito sullo Stradone per i mezzi pesanti, esclusi gli autobus. La Giunta, partendo da un periodo di sperimentazione, ha approvato la soluzione di un senso unico che va dalla Stazione alla Porta del Paese per tutti i veicoli con l’eccezione degli autobus di linea, i taxi, i pullman turistici e quelli dell’azienda dei Servizi, il cui transito dunque resta possibile in entrambi i sensi di marcia. In questo modo i pullman potranno parcheggiare in piazzale Calcigni senza dover transitare in via Giacomini. La Giunta ha inoltre valutato la chiusura al traffico nelle ore notturne e la trasformazione dello Stradone in isola pedonale in alcune giornate particolari e durante la sera. L’Usot ha aderito alla proposta della Giunta di Castello di Città, l’unione commercianti ha espresso parere positivo alla sperimentazione del senso unico ed anche alla trasformazione dello stradone in isola pedonale durante parte della stagione estiva. Il senso di marcia che l’Usc invita a privilegiare e’ quello che va da Borgo Maggiore verso la stazione pur comprendendo che questa scelta comporterebbe modifiche sostanziali in altre zone della capitale ed anche tempi di realizzazione più lunghi. L’Osla invece chiede il ripristino del doppio senso di marcia ma, in caso di sperimentazione, il senso unico per cui opta e’ quello che va dalla porta del paese verso la stazione. Il Segretario di Stato Venturini ha inviato al Capitano di Castello le conclusioni dell’incontro. Martedì presenterà le varie posizioni al Congresso di Stato che deciderà quale soluzione adottare.