Logo San Marino RTV

Informazione: la Consulta punta alla reciprocità con l'Ordine italiano e al contratto di settore

5 lug 2016
Antonio FarnèInformazione: la Consulta punta alla reciprocità con l'Ordine italiano e al contratto di settore
Informazione: la Consulta punta alla reciprocità con l'Ordine italiano e al contratto di settore - Il presidente dell'ordine dei giornalisti E-R Antonio Farnè a S.Marino per incontrare il Direttivo d...
Il Consiglio Direttivo della Consulta per l'Informazione ha incontrato Antonio Farné, presidente dell'Ordine dei Giornalisti dell'Emilia-Romagna al fine di individuare un percorso comune che possa portare al mutuo riconoscimento delle professionalità giornalistiche italiane e sammarinesi.


La collaborazione tra la Consulta per l'Informazione di San Marino e l'ordine dei giornalisti dell'Emilia Romagna ha già prodotto un risultato concreto con il corso di formazione continua tenutosi sul Titano lo scorso 14 marzo. Il dialogo e il confronto tra i due organismi prosegue verso obiettivi ancora piu' ambiziosi.
Dallo scambio di idee tra il Direttivo della Consulta e il Presidente Farnè è emerso come la migliore strada da percorrere, per puntare al riconoscimento reciproco, sia quella di confrontarsi direttamente con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti.
Il Direttivo incontrerà presumibilmente nel mese di ottobre il presidente dell'Ordine Nazionale Enzo Iacopino, nell'ambito di un corso di formazione continua co-organizzato da Consulta per Informazione e Ordine dei Giornalisti dell'Emilia-Romagna.
Intanto il Direttivo intende avviare in tempi brevi il processo di stipula del contratto di settore incontrando sindacati e imprenditori.
Tutto questo dopo la recente approvazione da parte della Consulta per l'Informazione del Codice Deontologico già trasmesso alla Segreteria all'informazione che provvederà a decretarlo nella prossima occasione utile, dopo averlo fatto visionare al Commissario per i Diritti Umani Nils Muižnieks.

l.s.