Logo San Marino RTV

Iss: ridefiniti direttori e responsabili del Dipartimento Prevenzione

Novità importanti in seno all'Istituto per la Sicurezza Sociale

19 mag 2020
La dottoressa Francesca Masi

E' considerato il nodo strategico di una più valida collaborazione tra le strutture, i servizi e le Unità Operative dell'ISS. Da qui l'importanza del Dipartimento Prevenzione, specie alla luce dell'emergenza sanitaria affrontata dal Paese. La necessità di gestire al meglio la cosiddetta “Fase 2” avrebbe reso non dilazionabile la ridefinizione degli incarichi. Anche perché alcune figure apicali risultavano vacanti. Era il caso di un ruolo centrale: quello di Direttore dell'Unità Operativa Complessa Sanità Pubblica. A rivestirlo, da ieri, è Francesca Masi; già Direttore del Dipartimento Ospedaliero, di recente seguiva soprattutto le tematiche riguardanti il rischio clinico. Il via libera agli incarichi, proposti dal Comitato Esecutivo dell'ISS, è giunto dal Congresso di Stato con una delibera del 13 maggio. Riccardo Guerra è il nuovo Direttore della UOC Sicurezza sul Lavoro, altro ruolo in precedenza vacante. Mentre Claudio Muccioli è Responsabile dell'Unità Operativa Semplice Medicina e Igiene del Lavoro. Per questi incarichi di struttura la durata prevista è di 5 anni. Triennali, invece, gli altri incarichi. Rosaria Bacciocchi, Responsabile degli Agenti Biologici Ambientali; Simona Tisselli, della Gestione Ambientale: Unità Operativa, questa, creata ad hoc per rafforzare il Dipartimento. E poi 4 conferme. Raffaella Sapigni al Laboratorio Sanità pubblica; Antonio Putti alla Sanità Veterinaria e Igiene Alimentare. Omar Raimondi resta Responsabile della Tutela dell'Ambiente Naturale e Costruito; Vincenzo Cesarini, infine, della Sicurezza antinfortunistica nei luoghi di lavoro.