Logo San Marino RTV

Iss: salgono a 10 i casi di morbillo

Vaccinazioni: dimezzati lo scorso anno gli obiettori

24 apr 2019
La presentazione dei datiIss: salgono a 10 i casi di morbillo
Iss: salgono a 10 i casi di morbillo

Nuovi casi di contagio del morbillo a San Marino, tanto che ora I casi che hanno manifestato l'esantema classico della malattia sono saliti a 10. Costantemente monitorati dal servizio sanitario sammarinese. Una epidemia alla quale l'Ospedale ha risposto prontamente, dopo il primo episodio, con una sessione straordinaria di vaccinazioni. Ad essere colpiti sono adulti, non tutti legati al primo caso, ma contagiati all'esterno. Sammarinesi in età pre-vaccinazione. Cioè nati prima del 1985 quando l'immunizzazione al morbillo è stata raccomandata, divenendo poi obbligatoria dal 1991

Oggi alla Sala Monte dell'Istituto di Sicurezza Sociale sono stati forniti i numeri: “Le vaccinazioni funzionano quando non si vedono”, dicono i responsabili sanitari pubblici, per la Settimana sull'immunizzazione dell'OMS. "Il nostro calendario vaccinale prevede 9 malattie considerate profilassi obbligatoria comprendenti anche morbillo, tetano, rosolia e pertosse tra le altre". Offerta anche una serie di vaccinazioni raccomandate gratuite per la popolazione a rischio.

I dati del 2018 parlano di un incremento di oltre 1000 individui vaccinati rispetto all'anno precedente con 349 minori in più. Aumentata la prevenzione contro il tetano grazie alla campagna specifica soprattutto in casa di riposo e in degenza ospedaliera. La Commissione Vaccini istituita nel 2017 continua a dare buoni risultati secondo le indicazioni tecniche dell'OMS su varicella e morbillo. La guardia resta alta visti i 10 casi epidemici di morbillo nel 2019 che non riguardano la popolazione pediatrica. 500 i casi di varicella totali monitorati dalle statistiche 2017-2018. Dimezzati gli obiettori vaccinali sulla trivalente. La vaccinazione contro morbillo, pertosse e rosolia, ha raggiunto l'89,3% della popolazione con + 8 punti dal 2015.

Intanto il Comune di Rimini ha inviato questa mattina alla Procura della Repubblica di Rimini la segnalazione di dieci casi di alunni che continuano a frequentare scuola o nidi di infanzia pur non essendo in regola con gli obblighi vaccinali.

Interviste con MICAELA SANTINI Responsabile "Commissioni Vaccini"; FRANCO SANTI Segretario di Stato alla Sanità e Sicurezza Sociale

  fz