Logo San Marino RTV

Lavori in corso per la rotatoria... nonostante la neve

1 mar 2004
Lavori in corso per la rotatoria... nonostante la neve
Come da previsioni questa mattina un’abbondante nevicata si è abbattuta anche sul titano. Già nella notte era al alvoro il servizio rottaneve. Alle 3.30 sono partiti i mezzi spargisale dell’Azienda. Questa mattina alle ore 8,00 la neve è ripresa a cadere e ha richiesto l’intervento degli autocarri dotati di lama e vomere. Le temperature hanno raggiunto, in borgo, gli 0 gradi. Anche Rimini si è risvegliata coperta da un manto bianco. Le precipitazioni nevose si sono esaurite nel pomeriggio. Le temperature minime saranno in flessione con gelate notturne estese. Deboli precipitazioni a carattere nevoso interesseranno San Marino anche nella giornata di domani. Le massime saranno in lieve aumento con valori compresi tra i cinque e i sette gradi. E proprio questa mattina si è chiusa la trattativa per il rinnovo del contratto di rotta neve che interessa i circa 400 dipendenti dell’azienda di stato di produzione e dell’ufficio risorse agrarie.
... E per la rotatoria: lavori in corso
Stiamo esplorando Marte, ma per delle previsioni meteorologiche attendibili servirà ancora tempo. Ne sanno qualcosa gli uomini dell’azienda di stato di produzione che, come da programma, alle 6 di questa mattina, coadiuvati dagli agenti della Polizia Civile, hanno cominciato i lavori per completare la nuova rotatoria di via 28 luglio. Non prima però di avere consultato le previsioni meteo dell’aeronautica che limitavano alla notte scorsa, una debole nevicata. Cosa di poco conto, come di fatto e’ avvenuto verso la mezzanotte. Così, di buon ora, e’ stato aperto il cantiere che rende impossibile, lungo l’asse della superstrada, scendere da Borgo Maggiore verso Dogana e risalire lo stesso tratto per raggiungere la capitale. I sammarinesi, ordinatamente, hanno percorso le vie secondarie, opportunamente e ripetutamente segnalate. Agli incroci e nei punti nevralgici, agenti della Polizia Civile controllavano che gli automobilisti non tentassero comunque di raggiungere il bivio dove sarebbero rimasti bloccati. Gli unici problemi sono stati quelli che sempre si registrano in caso di neve. Camion non attrezzati che si mettono di traverso, automobilisti spaventati che, frenando all’improvviso, non riescono più a controllare la loro vettura. Questa mattina gli uomini dell’azienda hanno continuato a lavorare nonostante l’abbondante nevicata. Se la situazione dovesse peggiorare, spiega il coordinatore Massimo Vendemini, siamo pronti a ripristinare il traffico e a riaprire la rotatoria, ma per il momento si procede nonostante la neve. Le previsioni del tempo, con tutti i condizionali del caso, sembrano essere dalla loro parte. La conclusione dei lavori e’ prevista per il 5 marzo. I sammarinesi dovranno scegliere percorsi alternativi anche se più lunghi. Chi scende da Borgo Maggiore diretto a Serravalle viene deviato a Valdragone e deve tenere presente che, questo tratto, ad una sola corsia per senso di marcia e ora estremamente trafficato. Chi e’ invece diretto ad Acquaviva potrà passare per Montalbo e scendere per la Costa del Santo. La neve non migliora le cose. Dunque prudenza alla guida e niente fretta.