Logo San Marino RTV

Lavoro all'estero, cuore in patria

13 ago 2018
Giovanni sammarinesi residenti all'estero, ricevuti stamane in UdienzaLavoro all'estero, cuore in patria
Lavoro all'estero, cuore in patria - Nel video le interviste a <strong>Carlotta Serra Ciotti</strong>, il Segretario di Stato per le poli...
Hanno investito nello studio, nella voglia di misurarsi con il mondo.
Sono i giovani sammarinesi emigrati all'estero.
E in udienza davanti ai Capitani Reggenti il Segretario di Stato Michelotti ne ha presentati 5.
Vincono premi internazionali, come Andrea Iwanejko, personal trainer che da ormai 10 anni vive a New York, e lo scorso giugno è salito sul gradino più alto del podio della competizione “Hercules 2018 Men's Phisique” e ora non nasconde il desiderio di poter essere coinvolto in patria.
Una vita tra dottorati, pubblicazioni e insegnamenti a Reading per il neurofisiologo Francesco Tamagnini che sviluppa sistemi diagnostici per il morbo di Alzehimer.
Lussemburgo, America, Inghilterra ma anche Francia, come per il borghigiano Marco Molari, che l'ha scelta per i suoi studi fisici.
Rappresentano un esempio per la Reggenza. "Uno stimolo – hanno detto i Capi di Stato - a vincere paure e insicurezze per realizzare le loro più autentiche vocazioni".
"Riteniamo vitale – ha detto Ana Marina Lozica, Presidente della Commissione per le Politiche Giovanili – mantenere i contatti con i ragazzi che un domani dovremo convincere a tornare a casa".

Nel video le interviste a Carlotta Serra Ciotti, il Segretario di Stato per le politiche giovanili Augusto Michelotti, Andrea Iwanejko, Francesco Tamagnini, Marco Molari e Ilaria Marzi.

Silvia Sacchi