Logo San Marino RTV

Libia. Gli insorti entreranno a Bani Walid senza combattere

6 set 2011
Libia. Gli insorti entreranno a Bani Walid senza combattere
Libia. Gli insorti entreranno a Bani Walid senza combattere
Gli insorti libici hanno annunciato stamani di aver raggiunto un accordo per entrare a Bani Walid senza combattere. Lo riferisce la tv Al Jazira citando un suo corrispondente sul posto. Intanto il portavoce del deposto regime di tripoli, Moussa Ibrahim, riferisce che Muammar Gheddafi gode di "eccellente salute" e sta "pianificando e organizzando la difesa della Libia". Lo ha dichiarato alla tv Al Rai, di Damasco. "Siamo ancora potenti", ha asserito, Ibrahim, aggiungendo, senza nominarli, che i figli del rais rovesciato "assumono il loro ruolo nella difesa e il sacrificio" per il Paese.
Un convoglio di numerosi veicoli blindati libici - scortati da militari del Niger - è arrivato intanto ad Agadez, nel centro del Niger, 750 km circa a nord est della capitale Niamey. Il convoglio è costituito da circa 200/250 veicoli militari libici e di esso fanno parte ufficiali e soldati dei battaglioni stanziati nel sud che con tutta probabilità sono entrati in Niger passando dall'Algeria. Secondo fonti militari francesi Gheddafi e suo figlio Saif al Islam potrebbero considerare di unirsi al convoglio per dirigersi poi nel confinante Burkina Faso, che ha offerto asilo a Gheddafi e al suo clan.