Logo San Marino RTV

Maltempo sull’Italia, al nord torna il pericolo valanghe

6 mag 2010
Maltempo sull’Italia, al nord torna il pericolo valanghe
Maltempo sull’Italia, al nord torna il pericolo valanghe
Il livello del Po sale di oltre un metro e mezzo in un solo giorno, mentre il lago di Garda, a Peschiera, è al massimo storico per il periodo. Ancora piogge incessanti sul nord, mareggiate nel ponente ligure, allerta meteo in Val d'Aosta e in Veneto. Neve in quota in Piemonte e Trentino Alto Adige, dove torna il pericolo valanghe. Secondo i meteorologi l'assenza dell'anticiclone delle Azzorre non consentirà miglioramenti significativi prima di metà mese. Nelle campagne - sottolinea la Coldiretti - è allarme per gli effetti delle esondazioni e delle frane sui terreni agricoli mentre il vento forte, le piogge violente e le grandinate mettono a rischio le colture. In Francia non è stata solo la neve sulle zone del sud-ovest a fare notizia: il maltempo, davvero eccezionale per il mese di maggio, ha visto in azione anche fortissimi venti e disastrose mareggiate sulla fascia costiera mediterranea. Le onde giganti (altezza stimata fino a 6 metri) hanno fatto numerosi danni sulle spiagge della Costa Azzurra.