Logo San Marino RTV

Microscopio-siringa vede cellule cancro sfuggite al chirurgo

12 set 2013
Microscopio-siringa vede cellule cancro sfuggite al chirurgo
Microscopio-siringa vede cellule cancro sfuggite al chirurgo
Scienziati australiani hanno sviluppato il più piccolo microscopio portatile al mondo, capace di individuare cellule cancerose che spesso sfuggono ai chirurghi. Il congegno, messo a punto da ricercatori dell'Università del Western Australia, è simile a una siringa: può catturare immagini tridimensionali usando una minuscola lente del diametro di meno di un terzo di millimetro inserita in un ago, che ; in un raggio di due millimetri dalla punta. “Possiamo vedere a livello microscopico dove si trova un tumore. Quasi come un'immagine a ultrasuoni, ma a livello microscopico”, ha detto il chirurgo specializzato in tumori al seno Christobel Saunders, dell'ospedale maggiore di Perth, alla radio nazionale Abc. L'idea di un microscopio in un ago è di poter vedere cellule cancerose durante l'intervento chirurgico, e di poter intervenire con più efficacia. Per le pazienti di cancro al seno, significa evitare il trauma di operazioni ripetute. Il congegno è in fase di test su campioni di tessuto umano, e gli studiosi prevedono di condurre sperimentazioni in camera operatoria entro due anni. La qualità delle immagini ha già attratto l'interesse di chirurghi specializzati in interventi sul cervello e sui polmoni. Sarà inoltre possibile combinare il microscopio con l'ago per il prelievo di biopsie e quindi di ottenere in modo più sicuro biopsie cerebrali in neurochirurgia, ha spiegato il prof. Saunders.