Logo San Marino RTV

Nel giorno dei morti le tombe vengono ricoperte di fiori. I costi sono piuttosto alti

2 nov 2010
Nel giorno dei morti le tombe vengono ricoperte di fiori. I costi sono piuttosto alti
Nel giorno dei morti le tombe vengono ricoperte di fiori. I costi sono piuttosto alti
400 milioni di euro per l'acquisti di piante e fiori da portare al cimitero come dono ai defunti. La stima arriva a Coldiretti, che per la commemorazione dei defunti fa un conto approssimativo con una precisazione scontata: il crisantemo è il fiore più acquistato. Il più diffuso ha il colore bianco e giallo, anche se quest’anno è stato molto richiesto il fucsia. Se non bastasse il colpo d’occhio nel cimitero, per capire come il crisantemo sia il simbolo della ricorrenza del 2 novembre basta il prezzo, che in questi giorni raddoppia. I costi di vendita per i fiori recisi - riferisce la Coldiretti - variano da 1,5 euro a 7 euro per quelli più grandi e possono arrivare ai 15 euro se si tratta di crisantemi in vaso o di mazzi con più fiori. E mentre le categorie attaccano ed i fiorai si difendono, gli italiani mettono mano al portafoglio senza tante proteste: il giorno dei defunti resta un appuntamento da ricordare, nel rispetto della tradizione, nonostante la crisi.

Sara Bucci