Logo San Marino RTV

Nessun divorzio tra Rai e San Marino Rtv

13 feb 2004
Nessun divorzio tra Rai e San Marino Rtv
Questa volta la Tribuna sammarinese ha preso un granchio. In un articolo pubblicato mercoledì dal quotidiano, firmato dal redattore Enrico Lazzari, si ipotizzava un disimpegno della Rai dalla nostra azienda. “San Marino RTV, La Rai prepara le valigie”: questo il titolo del pezzo, nel quale peraltro si indicava il prossimo 31 dicembre come data di scadenza dell’accordo tra le due emittenti. La notizia, si legge nell’articolo, proverrebbe da fonti autorevoli ed interne a Forza Italia. Immediata e di tutt’altro tenore, la replica di Saxa Rubra. Il Capo ufficio stampa della RAI, Giuseppe Nava, spiega infatti che le intenzioni dell’Azienda di Viale Mazzini, sul futuro della Tv di Stato di San Marino, sono assai diverse. “Non si riesce a capire – scrive Nava – dove abbia raccolto le sue illazioni l’autore dell’articolo - San Marino RTV, la RAI prepara le valigie – perché non trovano alcun riscontro nella realtà dei fatti. Intanto – si legge nel comunicato – la convenzione scade alla fine del 2005 e non l’anno prossimo ed è basata su un trattato internazionale tra la Repubblica di San Marino e lo Stato Italiano”. Rifarsi poi ad una battuta di un ex direttore della Rai fatta anni fa – scrive Nava – non può certo essere considerata una prova, che tra l’altro è smentita proprio dalla scelta di indicare, come Direttore di RTV, una persona la cui grande professionalità è apprezzata dallo stesso articolista. Vogliamo quindi rassicurare i lettori – continua il capo ufficio stampa -: la Rai non solo non prepara le valigie, ma si è impegnata a rendere più importante l’impresa radiotelevisiva della Repubblica di San Marino e il direttore Generale Michele Mangiafico – conclude Nava – sta svolgendo questo incarico con grande impegno e professionalità.