Logo San Marino RTV

Nuova sede Rtv: emesso il bando per l'immobile. Scade il 25 luglio

10 giu 2016
Nuova sede Rtv: emesso il bando per l'individuazione dell'immobile
Nuova sede Rtv: emesso il bando per l'individuazione dell'immobile
Il Dipartimento della Funzione Pubblica ha emesso un Bando Pubblico per l’individuazione di un immobile o di un complesso immobiliare da destinare alla sede della Radiotelevisione della Repubblica di San Marino.
Tra i requisiti principali richiesti ci sono: Sede all’interno della Repubblica di San Marino, vicinanza alla superstrada San Marino-Rimini e alla rete di trasporto pubblico, comoda accessibilità veicolare anche per mezzi pesanti, disponibilità di parcheggio di almeno 100 posti auto, buona qualità delle finiture esterne e buono stato di conservazione generale delle finiture. La superficie complessiva richiesta non deve essere inferiore a 2620m2 da destinare a diversi utilizzi funzionali, come meglio specificato nel Bando.
L’offerta dovrà pervenire al Dipartimento Funzione Pubblica con sede in via Della Capannaccia, n.13, Città di San Marino 47890, Repubblica di San Marino, entro il termine perentorio delle ore 14.00 del giorno 25 luglio 2016. Le offerte che perverranno oltre tale termine saranno escluse e non valutate. La valutazione delle offerte sarà fatta da una Commissione formata dal Direttore della Funzione Pubblica quale presidente, da un rappresentante di San Marino RTV, da un esperto dell’Ufficio Progettazione, da un funzionario della Direzione Generale della Funzione Pubblica e da un funzionario della Contabilità di Stato – Sezione Patrimonio.
La Commissione si riunirà il giorno 25 luglio 2016 a partire dalle ore 15.00 presso il Dipartimento Funzione Pubblica per procedere in seduta pubblica all’apertura dei plichi. L’esame delle offerte e la valutazione formale della documentazione presentata nonché la valutazione tecnico-economica dell’offerta verranno effettuate dalla Commissione al termine dell’apertura dei plichi in seduta riservata.
La Commissione prima di procedere alla proposta di aggiudicazione, secondo la graduatoria stilata, richiederà al proprietario o avente diritto l’ottenimento delle autorizzazioni di legge necessarie alla installazione delle antenne, entro un termine congruo, pena la decadenza dell’offerta. La delibera di aggiudicazione è assunta dal Congresso di Stato.
Non saranno ammesse né prese in considerazione le offerte presentate da soggetti intermediari o agenzie di intermediazione immobiliare.

Leggi il bando integrale