Logo San Marino RTV

Nuove collaborazioni per l’ISS: verso una convenzione con l’Area Vasta Romagnola

15 giu 2010
Nuove collaborazioni per l’ISS: verso una convenzione con l’Area Vasta RomagnolaNuove collaborazioni per l'ISS: verso una convenzione con l'Area Vasta Romagnola
Nuove collaborazioni per l'ISS: verso una convenzione con l'Area Vasta Romagnola
Non più solo una struttura sanitaria che acquisisce servizi dal territorio limitrofo, ma che esporta ed offre servizi all’esterno. L’ISS allarga le sue collaborazioni nel pubblico e nel privato. Restano quelle con Rimini, nella pneumologia, risonanza magnetica, anatomia patologica e neurologia; quelle con le Marche per le prestazioni di dialisi, poi Bologna, con Sant’Orsola e Maggiore. Ma a giorni arriverà un riconoscimento importante dall’Area Vasta Romagna – un bacino d’utenza di un milione di clienti fra Cesena, Rimini, Forlì e Ravenna – che proprio all’ISS ha chiesto un supporto per la rianimazione: un protocollo che prevede la disponibilità per il 2010 di 12 ricoveri.
Non solo il pubblico, funziona e proseguirà la convezione avviata in via sperimentale lo scorso anno con le case di cura accreditate di Forlì – Villa Serena e Villa Igea che a San Marino portano tutte le analisi di laboratorio. Allo studio anche una convenzione con Marche, Emilia-Romagna e Umbria per semplificare il riconoscimento di prestazioni socio-sanitarie e programmate a pazienti cronici, per l’assistenza domiciliare e le cure primarie.
Nel video l'intervista a Pierpaolo Pasini (Direttore generale dell'ISS)

Annamaria Sirotti